You must enable Javascript on your browser for the site to work optimally and display sections completely.
FOCUS INCONTRO
FOCUS Quali caratteristiche un manager deve sviluppare per percorrere una buona carriera e per raggiungere i risultati che si propone? La figura del manager si è fortemente modificata negli ultimi decenni e non è oggi ciò che era all'inizio degli anni Cinquanta. Il manager era di norma poco visibile al grande pubblico. A fare il manager si viveva bene e si diventava ragionevolmente benestanti, ma non era esattamente il gioco ideale per diventare ricchi e famosi. Che le cose oggi siano diverse è sotto gli occhi di tutti. Dei grandi manager si occupano le cronache finanziarie che ne seguono ossessivamente le performance, ma anche quelle mondane, e alcuni manager di primo piano sono ricchi e famosi come i calciatori o le pop star. Le aziende di media e grande dimensione si disputano i migliori talenti - o coloro che hanno avuto l'abilità di venire considerati come tali - a suon di dollari, euro, yen e yuan: il fenomeno è infatti globale come quello dell'economia o della politica. Ma non tutti diventano top manager da rotocalco. Il mestiere di manager è di solito assai più normale e così i riconoscimenti che gli competono. Il libro di Gioia e Magrino “ITALIAN MANAGER”* interpella alcuni supermanager di successo come Sergio Marchionne e Lamberto Andreotti, e tra le donne Alessandra Perrazzelli, ma lo fa per inquadrare la figura di un manager in funzione di coloro che si propongono di diventare tali e non per esaltare l'eccezionalità di questi personaggi. L'obiettivo è dunque di dare idee e indirizzi, agli aspiranti manager, e a chi manager lo è già. Il lavoro del manager non è dunque cresciuto solo in complessità, come si è detto finora, ma si è anche allargato a nuove responsabilità ed esteso a nuove competenze. Essere manager oggi, in un mondo che cambia in tutti i diversi modi di cui si è parlato, è diverso da quel che i nostri genitori hanno sperimentato ed è indubbiamente più sfidante e complesso, ma anche pieno di realizzazioni più gratificanti per ciascuno e più soddisfacenti per la società nel suo insieme. I giovani che intraprendono questo percorso non devono temerne l'estensione e le complessità, che pur ci sono ma prepararsi allo scopo nel modo più opportuno.  (*) Vito Gioia e Fabio Magrino, Italian Manager, guida per far carriera manageriale” (Franco Angeli editore, maggio 2016) [download id="3239"] [download id="3251"]  
WHEN
  8 June 2016
  From 15.15 PM at 16.14 PM CEST
WHERE
Milano () -
webinar

Navi Radjou - Innovazione Frugale: piccoli costi e grandi risultati

Webinar, 09 July 2020

Quando l'emergenza Covid-19 sarà terminata, il mondo entrerà in una prolungata recessione che potrebbe durare fino al 2022. Tutte le nazioni e le industrie dovranno affrontare un...
Read more
webinar

Come aumentare il PIL italiano del 30% e ridurre il debito

Webinar, 09 September 2020

Perché il debito pubblico italiano continua a crescere? Di quanto ancora potrebbe aumentare e a quali condizioni? Quali sono le alternative? Sarebbe possibile iniziare a ridurlo e...
Read more
webinar

B Corp: un'evoluzione necessaria per il futuro del business

Webinar, 15 September 2020

La creazione di un business sostenibile sta emergendo come un 'must' per ogni azienda che voglia sopravvivere e prosperare nel nostro tempo. Dal 2019 il paradigma capitalista è st...
Read more
webinar

Gary Hamel - Humanocracy

Webinar, 24 September 2020

La crisi del Covid sta mettendo a dura prova l'adattabilità delle organizzazioni e ne sta evidenziando i limiti. Questo non è sorprendente poiché praticamente ogni grande organ...
Read more